**Ucraina: Salvini, 'giusto andare avanti con via punitiva, ma serve scudo europeo'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cernobbio 8Como), 4 set. (Adnkronos) – "Se vinciamo le elezioni, andremo al governo con un ministro degli Esteri che potrebbe essere qui dentro, andremo avant" rispetto alle sanzioni alla Russia, "ma non possono rimetterci imprenditori e lavoratori italiani, serve uno scudo europeo". E dunque "andremo avanti con la via della punizione del regime che ha aggredito, ma proteggendo i nostri imprenditori e i nostri lavoratori". Perché "vincere le elezioni ereditando un Paese in ginocchio non sarebbe una gran soddisfazione". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo al Forum Ambrosetti in corso a Milano.

"Lo scudo europeo protettivo -aggiunge Salvini- abbassa la speculazione domani, il nucleare fra sette anni darà i suoi frutti, estraiamo tutto il gas possibile, rigassifichiamo il più possibile, ma siccome io credo nell'Europa, l'Europa deve credere nell'Italia". E quindi "mi aspetto protezione immediata perché io rappresento il popolo italiano, non interessi stranieri".