Ucraina, Salvini: no a nuove armi e obiettivi geopolitici altrui

featured 1606366
featured 1606366

Milano, 10 mag. (askanews) – “Se ci fosse una richiesta di nuove armi dovrei riunire la Lega, perchè io personalmente sono contrario”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini durante un evento in Parlamento, rispondendo ad alcune domande sulla guerra in Ucraina e l’eventuale invio di nuove armi.

“C’è un paese che ha aggredito e un Paese che è stato aggredito. Dopo quasi tre mesi contiamo alcune decine di migliaia di morti e da più dichiarazioni si intuisce che entrambe le parti in guerra vogliano farla finita – ha detto – Nel 2022 nessuno vince una guerra sul campo, se qualcuno vuole consumare su campi altrui propri obiettivi geopolitici non è il momento, e non col sangue di ucraini, russi e italiani. Inviare nuove armi allontanerebbe la pace e non sarebbe opportuno”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli