Ucraina, segnalatore lavorava con candidato Dem, Trump: imbroglio

A24/Pca

New York, 9 ott. (askanews) - L'agente dell'intelligence che ha denunciato ai superiori la telefonata tra il presidente statunitense Donald Trump e l'omologo ucraino aveva precedentemente avuto "un qualche tipo di rapporto professionale" con uno dei candidati democratici alle elezioni presidenziali del 2020. Lo ha reso noto il quotidiano Washington Examiner e la notizia è stata poi confermata dal sito Axios.

Durante la telefonata, Trump ha chiesto a Volodymyr Zelensky di indagare sull'ex vicepresidente Joe Biden, principale candidato alle prossime primarie democratiche; la telefonata è finita al centro delle indagini per il possibile impeachment del presidente, che Trump ha definito "un imbroglio". (segue)