Ucraina, Sereni: "Evitare insicurezza alimentare crei altre tensioni"

(Adnkronos) - “Sul piano umanitario stiamo lavorando con le organizzazioni internazionali a sostegno dell’Ucraina. Ovviamente il nostro primo obiettivo è quello di salvare le vite umane dando assistenza a chi fugge dalla guerra”. Lo ha detto la vice ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Marina Sereni a margine della conferenza stampa di presentazione alla Farnesina di ‘Coopera 2022’, che si terrà a Roma presso l’Auditorium della Conciliazione il 23 e 24 giugno. La Sereni si è soffermata in particolare sul tema della sicurezza alimentare, messa a rischio dalla guerra: “L’aggressione russa sta provocando grande incertezza in Paesi come quelli della sponda sud del Mediterraneo largamente dipendenti dalle produzioni alimentari di Ucraina e Russia, e che debbono trovare delle alternative”.

“Proprio domani – ha annunciato - la Farnesina ospiterà un dialogo ministeriale insieme alla Fao, al Wfp e all’Ifad, per cercare di costruire delle soluzioni possibili nell’emergenza, dando risposte immediate per evitare che l’insicurezza alimentare provochi altre tensioni sociali e flussi migratori irregolari, e capire anche come possiamo sostenere questi Paesi nella costruzione di sistemi agroalimentari più resilienti, in risposta non solo nell’immediato ma anche nel medio periodo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli