Ucraina: Servizio sicurezza, 'avviati oltre 800 procedimenti per collaborazionismo'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 20 lug. (Adnkronos) – Il portavoce del Servizio sicurezza ucraino (Sbu) Artem Dekhtyarenko ha affermato che il servizio ha avviato oltre 800 procedimenti penali legati a sospette attività collaborazioniste. "Tra questi – ha aggiunto – ci sono alti funzionari delle istituzioni statali che si trovano nei territori temporaneamente occupati del sud e dell'est dell'Ucraina".

In particolare, ha riferito Dekhtyarenko, fra gli indagati risulta il vicedirettore del Dipartimento per l'edilizia e lo sviluppo delle infrastrutture dell'amministrazione statale regionale di Kherson, che ha aiutato la Federazione Russa a trasferire veicoli blindati dalla Crimea alla regione. Per questo, le forze russe lo avrebbero nominato capo della cosiddetta "impresa unitaria statale Kherson Railway".

"Inoltre – ha aggiunto il portavoce – nella regione di Luhansk, il Servizio sicurezza ha smascherato quattro ex rappresentanti del Partito delle regioni che hanno accettato volontariamente di unirsi alla guida dell'amministrazione del cosiddetto distretto di Starobil della LPR".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli