Ucraina: sindaco, 'Kiev potrebbe affrontare peggior inverno da II Guerra Mondiale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 23 nov. (Adnkronos) – Kiev potrebbe dover affrontare il "peggior inverno dalla Seconda Guerra Mondiale" a causa delle interruzioni di corrente dovute agli attacchi russi. Lo ha affermato, in un'intervista al quotidiano tedesco Bild, il sindaco della capitale ucraina Vitaliy Klitschko, secondo cui i residenti di Kiev devono prepararsi a uno scenario di interruzioni di corrente e alle basse temperature.

Secondo lo scenario peggiore, forse "dovremo evacuare una parte della città", anche se le autorità non vogliono che si arrivi a tanto, ha sottolineato Klitschko, accusando il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin di tentare costringere la popolazione di Kiev a fuggire, utilizzando a tale scopo attacchi alle infrastrutture civili. "Putin vuole terrorizzare le persone, costringendole a congelare senza luce", facendo in questo modo pressione su Zelensky.

"La mia impressione è che le persone diventeranno solo più arrabbiate, più determinate. Non moriremo e scapperemo, come vuole Putin", ha concluso, invitando la Germania a inviare urgentemente aiuti umanitari: generatori, vestiti pesanti e altri beni essenziali oltre alle armi per la difesa del Paese.