Ucraina: sindaco Melitopol, 'più di 300 bambini portati via da Zaporizhzhia e mai tornati'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 28 ott. (Adnkronos) – Centinaia di bambini ucraini, che sono stati portati dai territori occupati della regione di Zaporizhzhia in Russia con il pretesto delle vacanze, non possono tornare dai loro genitori. Ivan Fedorov, sindaco di Melitopol occupata, ne ha informato il progetto News of Azov di Radio Svoboda .

"Più di 300 bambini sono stati già presi da Energodar, Kamianka e Vodyanyi – ha detto Fedorov – con il pretesto di una vacanza nel territorio di Krasnodar, in Crimea, e non sono mai stati restituiti. Avrebbero dovuto tornare una settimana fa, ma le autorità sono andate dai loro genitori e hanno chiesto 'vestiti invernali per loro, finché non torneranno'".

"Dalla prossima settimana – ha aggiunto – nelle scuole di Melitopol ci saranno le vacanze e stanno cercando di portare altri bambini di Melitopol nel territorio di Krasnodar".