Ucraina: sondaggio ucraino, 'Kiev non opprime i russofoni residenti nel Paese'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 mag. (Adnkronos) – L'Ucraina non opprime i cittadini russofoni residenti nel Paese. Lo dimostra un sondaggio dell'Istituto internazionale di sociologia di Kiev, nel quale almeno l''85% degli intervistati fra lo scorso 19 e 24 maggio ritiene che non ci siano molestie nei confronti della popolazione di lingua russa in Ucraina.

L'indagine rivela che "almeno l'85% degli intervistati ritiene che l'Ucraina non opprima la popolazione di lingua russa (in particolare, l'85% dei russi etnici e il 90% dei residenti di lingua russa) e che le potenze occidentali non hanno voluto e non hanno causato la guerra con la Russia. Secondo gli intervistati, inoltre, l'idea dei "nazisti" al potere in Ucraina è un'invenzione e la guerra è iniziata a causa del desiderio della Russia di conquistare l'Ucraina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli