In Ucraina sono stati uccisi più di mille mercenari stranieri

·1 minuto per la lettura
Ucraina
Ucraina

Il Cremlino ha annunciato che al momento sono stati uccisi oltre mille mercenari stranieri in Ucraina. Lo ha reso noto il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov.

Ucraina, Cremlino: “Uccisi oltre mille mercenari stranieri”

Il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, secondo quanto riportato da Interfax, ha annunciato che le forze russe hanno eliminato un totale di 1.035 mercenari stranieri in Ucraina dall’inizio della guerra, lo scorso 24 febbraio. Al momento 4.877 mercenari stranieri stanno combattendo al fianco dei soldati e dei volontari ucraini. Secondo Konashenkov, Kiev aveva arruolato 6.824 mercenari da 63 Paesi, di cui 1.717 provenienti dalla Polonia e 1.500 da Usa, Canada e Romania.

Mosca: “Mariupol ripulita da nazisti, mercenari e truppe ucraine”

L’intera area urbana di Mariupol è stata completamente ripulita dai militanti della formazione nazista ‘Azov’, dai mercenari stranieri e dalle truppe ucraine. Il resto dei gruppi ucraini sono ora totalmente bloccati nell’acciaieria di Azovstal. La loro unica possibilità di salvare la propria vita è quella di deporre volontariamente le armi e arrendersi” ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa. “I sistemi di difesa aerea russi nella regione di Odessa hanno abbattuto in volo un aereo da trasporto militare ucraino che stava consegnando all’Ucraina un grosso lotto di armi fornite dai paesi occidentali” ha continuato Igor Konashenkov.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli