Ucraina, superstite Bucha: "Come fa Mosca a dare onorificenza a brigata? Non ho parole"

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - "Io non ho parole, sono sopraffatta dalle emozioni". Così Vittoria Klimtsova, superstite del massacro di Bucha, commenta all'Adnkronos l'onorificenza assegnata da Putin al reparto dell'esercito russo che era di stanza nella cittadina a nord-ovest di Kiev.

Durante le settimane di occupazione russa a Bucha, Vittoria ha perso il nipote e ha assistito all'omicidio del marito, morto il 28 marzo dopo che l'esercito russo ha aperto il fuoco contro lui e un amico, che stavano cucinando per tutto il vicinato. "Come si fa a dare onorificenze a quelli e come si fa a chiamarle onorificenze? Onorificenza al 'pedofilo e pervertito'?", s'interroga Vittoria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli