Ucraina: Svizzera, 'sospensione totale' accordo facilitazione visti con Russia

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Berna, 16 set. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – Il governo svizzero ha annunciato la "sospensione totale" dell'accordo di facilitazione dei visti con la Russia, adeguandosi in tal modo alle misure punitive contro Mosca, in risposta all'invasione dell'Ucraina, adottate dall'Unione Europea.

"E' nell'interesse della Svizzera sostenere una politica europea dei visti comune e armonizzata", ha dichiarato il Consiglio federale svizzero, aggiungendo che decisioni diverse "potrebbero portare a un aumento significativo delle domande di visto da parte di cittadini russi".

Il provvedimento, ha sottolineato il Consiglio elvetico, "non implica un congelamento generale dei visti per i cittadini russi. Le procedure di visto per i cittadini russi si basano ancora sulle consuete regole previste dal Codice dei visti".