Ucraina: Tajani, 'Lavrov è da condannare, non l'intervista a Lavrov'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 mag (Adnkronos) – "L'Italia è una democrazia, tutti possono parlare, non mi scandalizzo se si fa una intervista. Io condanno Lavrov, non l'idea di avere una intervista a Lavrov. L'importante è prendere le distanze. Chi fa il giornalista ha il dovere di fare informazione, poi gli opinionisti danno i giudizi. Quello che ha detto Lavrov è inaccettabile e va condannato al 200pc". Lo ha detto Antonio Tajani a Rtl 102.5.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli