Ucraina: Urso, 'invio armi? Non significa che siamo in guerra'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 apr. (Adnkronos) – "Assolutamente no". Così, a 'l'Ospite' su 'SkyTg24', il presidente del Copasir, Adolfo Urso, ha risposto alla domanda se l'invio di armi all'Ucraina vuol dire che siamo in guerra.

"Facciamo parte della Nato, un'Alleanza militare difensiva – sottolinea – la Nato ha deciso di inviare equipaggiamento e armi al popolo ucraino per difendersi dall'aggressore e misure per sanzionare". Urso ricorda che per "evitare ogni provocazione la Nato ha rifiutato la richiesta dell'Ucraina di fare una 'no fly zone' perché avremmo rischiato un incidente che vogliamo evitare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli