Ucraina: Usa testano capacità di sviluppare armi ipersoniche

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 27 ott. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – L'esercito americano ha condotto un test sulla propria capacità di sviluppare armi ipersoniche di fronte alla crescente minaccia proveniente dalla Russia, che ieri ha svolto una serie di esercitazioni delle sue forze di deterrenza nucleare. Il test, svolto "con successo", secondo le forze statunitensi, è avvenuto presso le installazioni militari di Wallops Flight, nello stato della Virginia.

Le forze armate statunitensi, riporta la Cnn, hanno condotto più di una dozzina di esperimenti con componenti di armi ipersoniche per raccogliere dati per facilitare la ricerca e lo sviluppo di questo tipo di armi nell'ambito del programma condiviso dall'esercito e dalla marina degli Stati Uniti. Quello di ieri è il secondo test effettuato con l'obiettivo di estendere le capacità balistiche di armi su terra e mare. Il primo è stato effettuato nell'ottobre 2021.

"Il lancio è andato molto bene", ha affermato Johnny Wolfe, direttore di Strategic Systems Programs. L'esercito dovrebbe effettuare un secondo lancio questo giovedì, oltre ad altri 13 esperimenti relativi allo sviluppo di missili ipersonici. Le armi ipersoniche possono viaggiare a oltre 4.000 miglia orarie e possono anche variare la loro altitudine, rendendo difficile il loro rilevamento e intercettazione. Il Pentagono ha fatto dello sviluppo di queste armi una delle sue principali priorità, soprattutto dopo i test effettuati lo scorso anno dalla Cina e il recente utilizzo di questo tipo di armi da parte della Russia durante l'invasione dell'Ucraina.