Ucraina, Vavassori: "Non ho più la testa per andare avanti"

(Adnkronos) - Guerra Ucraina, "sono stufo, per me è sufficiente così. E' tempo di tornare a casa. Non ho più la testa per andare avanti". Lo ha scritto ieri in una storia pubblicata su Instagram Ivan Luca Vavassori, l'ex calciatore di 29 anni andato a combattere in Ucraina a fianco dell'esercito di Kiev. "Ho fatto del mio meglio per aiutare. Ho messo tempo e vita a disposizione del popolo ucraino, ma è ora di riprendermi la mia vita", spiega in spagnolo Vavassori, che ha postato anche una fotografia scattata su un aereo. "Torno dove sono felice e mi riprendo tutto ciò che è mio. Le cose sono cambiate molto da quando me ne sono andato, ma sono sicuro che con l'aiuto di Dio raggiungerò i miei obiettivi. E lei è al primo posto tra questi", conclude Vavassori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli