Ucraina: vice premier Stephanishyna, 'partnership con Italia non potrà che rafforzarsi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 lug. (Adnkronos) – Il sodalizio tra Ucraina e Italia si cementerà ulteriormente: "Credo che la nostra partnership non potrà che rafforzarsi. Qualsiasi tentativo di distruggere questa unione fallirà. Perché questa solidarietà è per il bene della democrazia e della libertà in Europa. Questa è la posta in gioco". La vice premier dell'Ucraina con delega alla integrazione euro-atlantica Olga Stephanishyna interviene attraverso l'Adnkronos sulla crisi politica italiana guardando con fiducia ai prossimi possibili sviluppi.

La vice premier ricorda: "L'Italia sotto la guida del presidente del Consiglio Mario Draghi, ha svolto un ruolo importante nella costruzione del sostegno per la concessione dello status di candidato all'Ue dell'Ucraina. È stato per me un onore incontrare Draghi a Kiev insieme ai leader francesi e tedeschi. È stata una visita storica che credo abbia aperto la strada a una nuova Europa più forte. Gli ucraini lo ricorderanno sempre".

"Ucraina e Italia sono paesi vicini, ci capiamo bene e credo che la nostra partnership si fortificherà. I nostri volontari medici sono andati nel vostro paese per salvare gli italiani dal coronavirus – ricorda Stephanishyna – Dall'inizio della guerra su vasta scala, l'Italia ha sostenuto l'Ucraina e apprezziamo davvero il suo aiuto. Ringraziamo gli italiani per il sostegno alle nostre aspirazioni di integrazione in Europa e siamo grati anche – conclude – per l'assistenza militare e l'accoglienza dei profughi ucraini".

(di Roberta Lanzara)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli