Ucraina, vicepremier: oltre 1.000 corpi in obitori intorno a Kiev

·1 minuto per la lettura
featured 1599287
featured 1599287

Borodianka (Ucraina), 21 apr. (askanews) – Oltre 1.000 corpi di civili morti si trovano negli obitori della regione intorno a Kiev, secondo quanto la vicepremier ucraina Olga Stefanichyna, parlando dalla città di Borodianka dove sono stati rinvenuti cadaveri con segni di torture.

“Sono solo civili che sono stati presi dagli edifici ma anche per le strade e fondamentalmente a Bucha dove stazionava l’esercito russo, il posto in cui alloggiavano avevano un cortile e lì abbiamo trovato decine di cadaveri, e proprio accanto mangiavano, bevevano vodka e dormivano”, ha detto la vicepremier. “Torturavano le persone e poi le uccidevano quindi questo è il livello di gravità, non deve indagare solo la corte internazionale, ma puoi farlo con i tuoi occhi”, ha concluso rivolgendosi al giornalista che la stava intervistando.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli