Ucraina: von der Leyen, 'vogliamo vittoria Kiev'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Strasburgo, 4 mag. (AdnKronos) – "Vogliamo che l'Ucraina vinca questa guerra". Lo dice la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, parlando alla plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo. A Kiev, ricorda, servono aiuti immediati, perché quest'anno subirà una caduta del Pil compresa "tra il 30% e il 50%", per far funzionare lo Stato durante lo sforzo bellico: in questo l'Ue "farà la sua parte" al fianco degli Usa. Ma poi, aggiunge la presidente, "in una seconda fase, c'è lo sforzo di ricostruzione più ampio. La dimensione della distruzione è gigantesca. Ospedali, scuole, strade, case, ponti, ferrovie, teatri e fattori: c'è moltissimo da ricostruire. Con la nebbia della guerra, è difficile dare una stima precisa", ma "gli economisti parlando di diverse centinaia di miliardi di euro. E i costi crescono ogni giorno che continua questa guerra insensata. L'Europa ha una responsabilità molto speciale nei confronti dell'Ucraina: con il nostro sostegno, gli ucraini possono ricostruire il loro Paese per la prossima generazione". "Per questo – continua von der Leyen – vi propongo di iniziare a lavorare ad un pacchetto ambizioso di ripresa per i nostri amici ucraini. Questo pacchetto dovrebbe rimediare alle debolezze dell'economia ucraina e fare le riforme necessarie. Può aiutare a combattere la corruzione, allineare il contesto giuridico con gli standard europei e aumentare radicalmente la capacità produttiva dell'Ucraina. Ciò porterà la stabilità e la certezza necessarie per fare del Paese una destinazione attraente per gli investimenti diretti esteri. E alla fine aprirà la strada per il futuro dell'Ucraina all'interno dell'Ue".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli