Ucraina: Zelenky, 'a Mariupol distrutto 95% edifici, impossibile adesso sbloccare situazione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma 21 apr. (Adnkronos) – Volodymyr Zelensky ha affermato che attualmente le forze armate ucraine non possono sbloccare con mezzi militari la situazione a Mariupol. In un'intervista al canale di notizie francese BFM TV, il presidente dell'Ucraina ha dichiarato che le autorità ucraine stanno facendo tutto il possibile, ma "la Federazione Russa al momento impedisce al nostro esercito di intervenire a Mariupol, "il cui blocco assomiglia più a un'operazione terroristica che a una guerra, perché in città oltre ai difensori ucraini sono bloccati anche bambini e anziani".

"Tutto lì è stato distrutto – ha aggiunto Zelensky – il 95-98% di tutti gli edifici, comprese scuole, asili, aree residenziali, fabbriche e altro ancora. In piedi resta al massimo il 3-4% degli edifici".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli