Ucraina, Zelensky: “Stop vendita di gas e carbone all’estero, sarà l’inverno più difficile”

guerra Ucraina Kiev armi
guerra Ucraina Kiev armi

Mentre Zelensky annuncia lo stop alle vendite di gas e carbone all’estero per il prossimo inverno, Mosca ha reso noto che mille prigionieri che si sono arresi a Mariupol sono stati trasferiti in Russia per indagini.

CNN: “Due ospedali distrutti a Est”

Secondo quanto mostrano le nuove immagini satellitari scattate da Maxar Technologies e pubblicate dalla CNN, due ospedali sarebbero stati distrutti dai bombardamenti a Severodonetsk e Rubizhne, nell’Ucraina orientale. Sul tetto della struttura ospedaliera di Severodonetsk era stata dipinta una grande croce rossa e, nel sud di Rubizhne, oltre all’ospedale sono stati rasi al suolo anche un’azienda farmaceutica e gli edifici circostanti.

Zelensky: “Stop vendita gas e carbone all’estero”

Il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato che l’Ucraina sospenderà tutte le esportazioni di gas e carbone in vista di quello che ha definito “l’inverno più difficile di tutti a causa della guerra“. Tutta la produzione, ha dichiarato, si concentrerà sulla soddisfazione della domanda interna.

Dal canto suo, il primo ministro ucraino Denis Shmygal ha affermato che la produzione di carbone nelle miniere statali è diminuita di un terzo dalla fine di febbraio e ha raccomandato di “prepararsi per la stagione di riscaldamento più difficile di sempre in Ucraina“. Il governo ha altresì incaricato la compagnia statale Naftogaz di accumulare almeno 19 miliardi di metri cubi di gas negli impianti di stoccaggio sotterranei ucraini.

Mosca: “Più di 1.000 prigionieri di Mariupol trasferiti a Mosca”

Più di mille soldati ucraini che si sono arresi nella città di Mariupol sono stati trasferiti in Russia per indagini. L’Ucraina ha riferito che sta lavorando affinché tutti i prigionieri vengano riconsegnati, mentre Mosca ritiene che dovrebbero essere processati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli