Ucraina, Zelensky su centrale Zaporizhzhia: "Situazione resta molto pericolosa"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 27 ago. (Adnkronos) – "Voglio sottolineare che la situazione resta molto rischiosa e pericolosa". Si è espresso così, nelle scorse ore, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, riguardo alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. "Qualsiasi ripetizione degli eventi di giovedì, qualsiasi disconnessione dell'impianto dalla rete, qualsiasi azione della Russia che possa innescare lo spegnimento dei reattori – ha detto – porterà ancora una volta la centrale a un passo dal disastro". Il presidente, dopo gli scambi di accuse tra Mosca e Kiev, ha ribadito l'importanza della missione dell'Aiea "il prima possibile" e del "ritiro delle truppe russe" dall'area.