Udine, brasiliana picchiata mentre ordina la pizza “Parla in friulano”

Udine, brasiliana aggredita in pizzeria

Una donna brasiliana è stata aggredita in una pizzeria di Mereto di Tomba, in provincia di Udine. La notizia è stata diffusa dal Messaggero Veneto. La vittima, una 47enne residente a Cavasso Nuovo, in provincia di Pordenone, stava ordinando una pizza insieme al figlio e al nipote. Un uomo presente nel locale ha sentito la sua voce e ha iniziato ad aggredirla verbalmente: “Qui siamo in Friuli e si deve parlare friulano per legge”. Secondo alcuni testimoni, il consumo di alcol potrebbe aver contribuito a innescare l’aggressione. Per evitare che la situazione degenerasse, la donna ha deciso di uscire dal ristorante e di attendere lì che le pizze fossero pronte. Ma l’uomo l’ha raggiunta, l’ha spinta a terra e l’ha colpita al volto. La vittima ha riportato diversi traumi al viso: la prognosi è di una decina di giorni.

Quando i Carabinieri hanno raggiunto il luogo dell’aggressione, l’uomo era già fuggito. L’aggressore è stato comunque identificato e la donna ha sporto denuncia per lesioni.

Aggressione a Udine, Pd “Atto razzista”

Isabella Del Monte, eurodeputata del Pd, ha commentato l’episodio attribuendo l’aggressione all’odio razziale. “Siamo davanti a un atto grave e particolarmente insopportabile sia perché commesso ai danni di una donna sia perché dal retrogusto razzista“, ha dichiarato la parlamentare. “Non può passare inosservato il fatto che l’uomo si sia scagliato contro una donna straniera, rea, a suo avviso, di essere diversa, laddove la diversità si riscontra nell’appartenenza territoriale e linguistica. Siamo davvero davanti a un fatto disgustoso“.