Udine, morto accoltellato ragazzo di 18 anni: lite per futili motivi

udine morto accoltellato

Un ragazzo albanese di 18 anni, compiuti a Maggio 2019, è morto nel pomeriggio di ieri, lunedì 22 Luglio 2019, dopo l’aggressione subìta in un parco del quartiere di San Domenico a Udine. Ad ucciderlo è stato un suo connazionale che lo ha accoltellato a morte in seguito ad una lite per futili motivi.

Stando a quanto riportato dal sito leggo.it, il 18enne, subito trasportato in ospedale, sarebbe deceduto poco dopo il suo arrivo. Inutile ogni tentativo dei medici di salvargli la vita. L’omicida, un ragazzo ancora minorenne, ospite in una comunità della zona, si trova al momento ricoverato nel nosocomio per via di una ferita alla spalla procuratagli dalla vittima durante la rissa che ha portato alla drammatica conclusione.

Udine, morto accoltellato ragazzo di 18 anni

Secondo una prima ricostruzione, il litigio tra i due ragazzi avrebbe avuto inizio qualche giorno prima della tragedia per futili motivi. L’aggressore di 17 anni e mezzo, si sarebbe presentato al parco già armato di coltello. È lì che il litigio avrebbe raggiunto il suo culmine, nonostante oltre ai due ragazzi, fossero presenti sul posto anche altre persone. Tra di loro c’era il fratello gemello della giovane vittima il quale ha quindi presumibilmente assistito alla scena. La vittima avrebbe tentato di difendersi dall’aggressione usando un coccio trovato sul posto.

La Polizia ha già iniziato le indagini e sta interrogando tutte le persone presenti. Avvisata anche la Procura per i minorenni di Trieste. La vittima dopo aver trascorso un periodo in una struttura di accoglienza, da poco era stata affidata a una famiglia residente in provincia di Udine.