Ue, 14 Regioni lanciano manifesto per Pac giusta e sostenibile -3-

Rus

Roma, 12 set. (askanews) - L'incontro di Rennes cade a ridosso della nomina della nuova Commissione europea guidata dalla tedesca Ursula Von Der Leyen, che ha affidato la delega all'Agricoltura al polacco Janusz Wojciechowski, e alla vigilia della ripresa del confronto tra le rinnovate istituzioni Ue sul progetto di riforma della Pac 2021-2027 presentato a fine 2018 dal Commissario Ue uscente, l'irlandese Phil Hogan, ora al Commercio. Un documento, quello sul tavolo di discussione, che spiana la strada ad un accentramento delle decisioni nelle mani dei Governi nazionali, in contrasto con le richieste di un maggiore autonomia che vengono dal livello locale. Di qui la firma del Manifesto di Rennes, attraverso il quale Agriregions prosegue la mobilitazione per chiedere una Pac più forte, più ambiziosa, più semplice e che tenga conto delle specificità dei diversi sistemi agricoli regionali. Una partita che, nel caso dell'Emilia-Romagna, vale qualcosa come 1,2 milioni di euro, ossia l'intera dotazione finanziaria avuta in assegnazione da Bruxelles per l'attuale programmazione 2014-2020 per lo sviluppo rurale, il secondo pilastro della Pac.