Ue, al via campagna social Copa-Cogeca #WelcomeToMyForest

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mar. (askanews) - Chi ha mai visto un piano di gestione forestale? Chi sa come e perché si esegue un'operazione di diradamento? Chi conosce i costi della gestione forestale? Oggi, la Confederazione dei proprietari forestali europei (CEPF), il Copa-Cogeca e l'Organizzazione europea dei proprietari terrieri (ELO) hanno lanciato sui social media una campagna di informazione chiamata "WelcomeToMyForest". In una serie di videoclip, i proprietari delle foreste di più Stati membri invitano gli spettatori nelle loro foreste per conoscere com'è essere un gestore forestale, quali sono le sfide che devono affrontare, quali sono i loro obiettivi quando si tratta di gestione delle foreste e cosa li motiva.

I gestori dei sistemi forestali hanno una cosa in comune: vogliono tutti prendersi la migliore cura possibile delle loro foreste in modo che possano continuare a esistere e fornire i loro numerosi vantaggi alla società oggi e per le generazioni future. Trasmettono anche un messaggio importante, spesso dimenticato dai media tradizionali: di fronte ai cambiamenti climatici, la gestione sostenibile delle nostre risorse forestali è fondamentale.

In base al rapporto sullo stato delle foreste europee nel 2020, le foreste europee si stanno espandendo, immagazzinando carbonio e fornendo legno su base sostenibile. L'area delle foreste in Europa è aumentata del 9% negli ultimi 30 anni. Con 227 milioni di ettari di foreste, più di un terzo della superficie terrestre europea è ricoperto da foreste. Le scorte in crescita sono aumentate del 50% dal 1990, sebbene questa tendenza stia rallentando. Lo stock in crescita totale di foreste europee ammonta a 34.900 milioni di m3, di cui circa l'84% si trova nelle foreste disponibili per l'approvvigionamento di legno.

E ancora, il volume del legno e il peso del carbonio immagazzinato nella biomassa delle foreste europee sono cresciuti del 50% negli ultimi 30 anni con l'espansione dell'area forestale e solo una parte dell'incremento è stata raccolta. L'area delle foreste designate per la conservazione della biodiversità è aumentata del 65% in 20 anni e l'area designata per la conservazione del paesaggio dell'8%.

Il 66% della superficie forestale totale in Europa è stata rigenerata naturalmente o è il risultato di un'espansione naturale e la quota di queste forme di insediamento è in lieve aumento. Nel 2020 le piantagioni coprivano solo il 3,8%; le foreste indisturbate dall'uomo coprono il 2,2% della superficie forestale europea.