Ue: Alfieri, 'bene Draghi, Italia protagonista di nuova soggettività europea'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 mar. (Adnkronos) – "Bene ha fatto il presidente Draghi a sottolineare come l’Italia deve essere protagonista della costruzione di una nuova Europa. L’Europa come strumento per affrontare le grandi questioni del domani. Con le piccole patrie non si va da nessuna parte. E la crisi pandemica, con la vicenda vaccini, ce lo ha dimostrato". Così Alessandro Alfieri nel suo intervento sulle comunicazioni di Mario Draghi in vista del Consiglio europeo.

"E il rientro degli Usa, in una ottica multilaterale dei rapporti internazionali è importante. E anche qui è stato importante che ci fosse una diplomazia transcontinentale con gli Stati Uniti sui vaccini. Solo pochi mesi fa non sarebbe stato possibile. Per questo salutiamo il rientro degli Usa negli accordi di Parigi, e nel sistema delle Nazioni unite. Importante è stato il passaggio sulla convenzione di Istanbul: la Turchia deve tornare a far parte della convenzione. E importante è stata la sottolineatura di Draghi sulla Libia. Lì c’e un nuovo governo che va aiutato e dobbiamo lavorare perché Turchia e Russia ritirino le truppe. L’Europa può essere protagonista e gli USA possono svolgere una parte importante per riportare la pace in quel quadrante”.