Ue: approvato quadro sanzioni a Turchia per petrolio Cipro

Bea

Roma, 14 ott. (askanews) - "Alla luce della prosecuzione di attività di perforazione illegali della Turchia nel Mediterraneo orientale" i ministri degli Esteri Ue ha concordato l'adozione di un "quadro di misure restrittive" ai danni di persone fisiche e giuridiche "responsabili o coinvolte nelle perforazioni illecite di idrocarburi nel Mediterraneo Orientale". Lo si legge in un comunicato al termine della riunione dei ministri a Lussemburgo, nel quale viene riaffermata "piena solidarietà aCipro, in relazione al rispetto della sua sovranità e e dei suoi diritti sovrani nel rispetto del diritto internazionale". I ministri invitano la Commissione a presentare "rapidamente" proposte sull'attuazione delle sanzioni.