Ue: Beghin (M5S), 'leghiamo mani a speculatori e mettiamo tetto a prezzo gas'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. (Adnkronos) – “Per affrontare il prossimo inverno è imperativo riempire i depositi strategici di gas. Tuttavia il costo proibitivo della materia prima interferisce con questa operazione. Il prezzo del gas si aggira oggi intorno ai 120 euro al megawatt ora contro nemmeno 19 euro un anno fa e questo non è dovuto solamente alla guerra in Ucraina e alle interferenze russe, ma anche all’ingestibile speculazione che affligge i mercati internazionali. Il Movimento 5 Stelle chiede subito un tetto massimo al prezzo del gas, affiancato da una tassa sulle transazioni finanziarie nei mercati dell’energia per legare le mani agli speculatori". Così Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, in un intervento in plenaria.

"Chiediamo anche alla Commissione di procedere all’acquisto congiunto di gas, ma senza dimenticare il vero obiettivo nel lungo periodo: la transizione ecologica, che potrà essere raggiunta solo tramite un nuovo Recovery fund europeo destinato esclusivamente al finanziamento di quest’ultima. Un passo fondamentale nelle speranze di realizzare un’Unione Europea green e non più prigioniera dei combustibili fossili”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli