Ue: Bernini, 'su difesa comune è tempo responsabilità'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – "La sicurezza e la difesa europea passano anche per un rafforzamento della sicurezza nazionale. Su questi temi non è più tempo di inseguire il consenso o di cercare il fatturato politico, ma di essere conseguenti. E' una chiamata di responsabilità che deve riguardare tutte le forze politiche, perché non possiamo ringraziare i nostri soldati impiegati eroicamente in missioni di pace o in operazioni di soccorso e logistica e poi nei fatti non adottare le giuste misure che ne riconoscano impegno e valore". Lo ha detto il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, intervenendo al convegno 'La difesa europea dalle parole ai fatti' organizzato dalla Fondazione Italia Protagonista.

"La libertà e la pace sono fiori fragilissimi, non basta invocarle per ottenerle, vanno difese anche con la forza se necessario. Per questo è indispensabile una grande Italia in una grande Europa in grado di fare alleanze a difesa della pace e della democrazia. Anche attraverso un esercito europeo poniamo le basi per una politica estera e interna comune e l'Europa, da incompiuta, potrà finalmente ritrovare un senso e un orizzonte. Quello dei padri costituenti, che proprio sulla difesa e sulla sicurezza avevano inteso gettare le basi di un'Europa forte e grande nel mondo", ha concluso Bernini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli