Ue: Bonino, 'se non si toccano trattati a che serve Conferenza su futuro Europa?'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 mag. (Adnkronos) – "Io sono molto molto preoccupata di questa conferenza non solo per la governance pletorica e complicata ma anche perchè dalle audizioni che abbiamo fatto il punto chiave è che non si toccano i trattati". Lo dice Emma Bonino intervenendo all'evento su Facebook del Pse, S&D e Pd a proposito della Conferenza sul Futuro dell'Europa.

"Io penso che l'Italia debba avere un ruolo importante nel porre questo problema. L'Europa della Salute, per dire, non è possibile a trattati vigenti. Se non superiamo il vincolo dell'unanimità non andiamo da nessuna parte. E questo non vuole dire disimpegnarsi, anzi impegnarsi ancora di più in questa conferenza".

"Si dovrà avere il coraggio di fare scelte istituzionali vere altrimenti ci saranno solo illusioni e mi preoccupa che un gruppo di Paesi, i più forti, non vogliano toccare i trattati e allora a che serve questa conferenza".