Ue, Borrell: no a legge del più forte, condividere la sovranità -2-

red/Mgi

Roma, 16 set. (askanews) - "La sfida - ha detto Borrell - è unirci per contare di più. Condividere la sovranità è il contributo dell'Europa al mondo. Il momento è critico: all'Onu i veti delle grandi potenze sulle decisioni a maggioranza sono cresciuti in modo esponenziale, gli accordi internazionali sul commercio sono in crisi, si smantellano il patto con l'Iran e il trattato internazionale sulle armi atomiche mettendo a rischio la stabilità nucleare; è emblematica la crisi degli Accordi di Parigi sul clima, nonostante la crisi ambientale".

"Condividere la sovranità - conclude Borrell - è l'ideale radicato nella storia europea: dalla sconfitta dei due totalitarismi nel 1945 e nel 1989 è nata la nostra libertà, che si è affermata contro la legge del più forte".