Ue, Cdm recepisce direttiva MiFid II su trasparenza finanziaria

Luc

Roma, 21 nov. (askanews) - Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola e del Ministro dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 3 agosto 2017, n. 129, di attuazione della direttiva 2014/65/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari, e di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 600/2014 sui mercati degli strumenti finanziari.

Il testo recepisce la direttiva MiFID II e attua il Regolamento n. 1286/2014, relativi alla trasparenza degli strumenti finanziari e alla conseguente protezione degli investitori con particolare riguardo ai documenti contenenti le informazioni chiave (KID).

Il decreto interviene, in particolare, sulla disciplina del quadro organizzativo delle autorità preposte alla tutela bancaria (Consob) e assicurativa (Ivass) e del quadro sanzionatorio a tutela degli obblighi di trasparenza e conoscibilità.

Lo rende noto il comunicato del consiglio dei ministri.