Ue, commissario designato Breton passa audizione di conferma

Loc

Bruxelles, 14 nov. (askanews) - Therry Breton, il commissario designato dalla Francia per la nuova Commissione europea di Ursula von der Leyen, ce l'ha fatta: ha superato l'audizione di conferma al Parlamento europeo, questo pomeriggio a Bruxelles, nonostante le perplessità di diversi eurodeputati riguardo a possibili conflitti d'interesse, visto il suo passato da amministratore delegato di diverse imprese nei settori delle telecomunicazioni e dell'informatica.

Sono due dei settori di cui Breton dovrà occuparsi come commissario al Mercato unico, alle Imprese, all'Industria della Difesa e all'Economia digitale: un portafogli "monstre", disegnato da von der Leyen come motore di rilancio por una vera politica industriale europea basata sull'innovazione e la digitalizzazione, sul rafforzamento delle norme del mercato unico e anche sulla creazione di "campioni industriali" continentali.

Il commissario designato ha mostrato di padroneggiare perfettamente, e con una convincente visione strategica, i temi di cui dovrà occuparsi. (Segue)