Ue: Commissione, procedura contro Germania per contestazioni a Bce

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Bruxelles, 9 giu. – (Adnkronos/Dpa) – La Commissione Europea annuncia di voler intraprendere una azione legale contro la Germania relativamente alla sentenza della Corte Costituzionale tedesca che aveva contestato la supremazia del diritto dell'UE sulla legislazione nazionale relativamente al programma di stimolo varato della Banca Centrale Europea.

A maggio 2020 la Corte di Karlsruhe aveva stabilito che gli acquisti condotti dalla Bce andavano considerati illegali secondo la legislazione tedesca a meno che la banca centrale non potesse dimostrare che erano giustificati. La sentenza tedesca contrastava una precedente decisione della Corte di Giustizia dell'Ue, in quella che è stata considerata come una 'sfida legale' senza precedenti che avrebbe potuto spingere altri paesi a contestare la supremazia del diritto comunitario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli