Ue,Conte:Italia a favore allargamento a Balcani, rinviare è miope

Gal

Roma, 16 ott. (askanews) - "Sarebbe miope, da parte europea, decidere un ulteriore rinvio, dopo quello del Consiglio europeo di giugno scorso" , all'adesione all'Ue di Albania e Macedonia del Nord. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando in Aula al Senato ribadendo che il nostor paese è favorevole all'avvio dei negoziati di adesione.

Per Conte "si tratta di comprendere che una bocciatura senza dare neppure l'occasione di svolgere i 'compiti a casa' allontanerebbe quei Paesi dall'orizzonte europeo. Non c'è da augurarselo, tanto più considerando che l'allargamento è un processo che consente agli Stati Membri controlli ben più efficaci - una volta avviati i negoziati di adesione - rispetto ad un'esclusione che inviterebbe Tirana e Skopje a dinamiche di instabilità politica, con conseguenze anche sul piano regionale".

"La mia visita ieri a Tirana è stata caratterizzata proprio dalla riaffermazione del pieno e convinto sostegno italiano ad una decisione positiva affinché il percorso europeo di Tirana e di Skopje prosegua, con approccio responsabilmente riformatore della leadership di quei Paesi", ha concluso.