Ue, Conte: mancato allargamento errore che Italia non sottoscrive

Loc

Bruxelles, 18 ott. (askanews) - "Dire che Albania e Macedonia del Nord sono 'unfit'", che non sono pronti all'avvio dei negoziati d'adesione all'Ue, "è un grande schiaffo, un errore storico che l'Italia assolutamente non sottoscrive, come molti altri paesi". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, durante la sua conferenza stampa al termine del Consiglio europeo oggi a Bruxelles, che non è riuscito a dare il via libera ai negoziati d'adesione dei due paesi balcanici, a causa soprattutto dell'opposizione francese.

"Chiederemo alla presidenza di turno del Consiglio Ue di rimettere il tema in agenda già al Consiglio Affari generali dell'Ue di novembre", ha annunciato il premier.

"Creando delusione e sconforto nel quadrante balcanico non solo non ci avvantaggiamo in termini di sicurezza, ma si avvantaggiano altri Paesi che mirano ad allargare la loro sfera d'influenza", ha concluso Conte.