Ue deplora "inaccettabile perdita di vite umane" in proteste Iran

Dmo

Bruxelles, 3 gen. (askanews) - La responsabile della politica estera dell'Unione europea Federica Mogherini ha deplorato "l'inaccettabile perdita di vite umane" nelle violenze sfociate dopo le proteste in Iran e ha lanciato un appello a tutte le parti in causa "a evitare la violenza".

Nelle proteste scoppiate la settimana scorsa sono morte 21 persone a Mashhad. "L'Unione europea sta seguendo da vicino le manifestazioni in corso in Iran, la violenza crescente e l'inaccettabile perdita di vite umane - ha dichiarato in un comunicato - Manifestare pacificamente e la libertà di espressione sono diritti fondamentali che devono essere applicati in ogni Paese e l'Iran non fa eccezione".

Mogherini ha aggiunto che "negli ultimi giorni" le autorità europee "sono state in contatto con quelle iraniane" e "nello spirito di apertura e rispetto che è alla base delle nostre relazioni auspichiamo che tutte le parti in causa evitino la violenza e garantiscano la libertà di espressione".

(fonte afp)