Ue, discussioni con AstraZeneca continueranno per ottenere più vaccini in trim1

·1 minuto per la lettura
La punta di una siringa dentro una fiala davanti al logo AstraZeneca

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea continuerà le discussioni con AstraZeneca per ottenere più dosi del vaccino contro il Covid-19 rispetto a quelle promesse finora per il primo trimestre dell'anno, secondo quanto dichiarato da un portavoce Ue.

Ieri, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha affermato che AstraZeneca ha alzato il proprio target di fornitura per il blocco entro fine marzo a 40 milioni di dosi, da 31 milioni, dopo aver annunciato un ingente taglio la settimana scorsa.

La fornitura promessa inizialmente era di almeno 80 milioni di dosi, con un potenziale massimo di 120 milioni di dosi nel primo trimestre, secondo quanto riferito a Reuters da fonti Ue la scorsa settimana.

L'offerta di AstraZeneca è un miglioramento ma "non è decisamente la quantità che prevedevamo di ricevere fino alla fine del primo trimestre, quindi ovviamente le discussioni continueranno", ha detto il portavoce durante una conferenza stampa.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)