Ue dovrebbe comportarsi più come emittente sovrano - capo debito Spagna

·1 minuto per la lettura
Bandiere Ue davanti alla sede centrale della Commissione europea a Bruxelles

(Reuters) - L'Unione europea, che ha iniziato a vendere bond per finanziare i recovery fund post-pandemici, dovrebbe comportarsi più come un emittente sovrano di debito e sostenere la liquidità nei mercati obbligazionari secondari.

Lo ha affermato Pablo de Ramón-Laca, direttore generale del Tesoro spagnolo.

"Devo esprimere la mia opinione professionale e devo dire che la Commissione europea dovrebbe comportarsi più come un ente sovrano per la gestione del debito (Dmo) e meno come un'agenzia", ha detto Pablo de Ramón-Laca durante un dibattito del think-tank Bruegel sull'emissione di debito Ue.

"Ciò che intendo è che devono avere a cuore la liquidità dei mercati secondari, che non può essere data per scontato".

L'Unione europea ha lanciato la vendita di bond dual-tranche a cinque e 30 anni per finanziare il recovery fund per l'impatto della pandemia. All'inizio del mese, ha venduto 20 milioni di euro in bond a 10 anni, in un'asta dalla forte domanda.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli