Ue ha esportato 77 million dosi vaccino Covid-19 da dicembre - Commissione

·1 minuto per la lettura
I leader europei e il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg in video conferenza

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha esportato circa 77 milioni di dosi di vaccini contro il Covid-19 in 33 paesi dall'1 dicembre 2020.

Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ai leader Ue nel summit odierno.

Secondo le slide presentate da von der Leyen, viste da Reuters, il blocco ha somministrato circa 62 milioni di dosi degli 88 milioni che i produttori di vaccini hanno inviato per l'utilizzo all'interno dell'Unione. Il documento mostra che 18,2 milioni di cittadini europei, il 4,1% della popolazione, hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino.

Il numero sulle esportazioni supera di gran lunga il dato pubblicato dalla Ue finora, che è stato calcolato dalla fine di gennaio, quando la Ue ha implementato un meccanismo per monitorare i flussi dei vaccini. I numeri precedenti erano basati su dati doganali, secondo quanto riferito da funzionari. Ieri la Commissione ha dichiarato di aver esportato 43 milioni di dosi da fine gennaio.

Le slide mostrano anche che nel primo trimestre la Ue stima di ricevere 66 milioni di dosi da BionTech/Pfizer, 10 milioni da Moderna e 30 milioni da AstraZeneca.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)