Ue, Fico: Italia doveva avere ruolo più deciso in allargamento

Pol/Bac

Roma, 20 nov. (askanews) - "L'Italia avrebbe dovuto, per i suoi interessi geostrategici e per il suo impegno tradizionale a sostegno di una maggiore integrazione politica, giocare un ruolo più deciso nella definizione della tabella di marcia dell'allargamento. Esigendo contrappesi adeguati sul piano istituzionale, finanziario e politico prima di acconsentire all'ingresso dei nuovi Paesi membri". Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, intervenendo al convegno "La politica estera italiana dopo la Guerra fredda. Bilancio e prospettive", promosso dalla presidente della Commissione Affari esteri, Marta Grande, nell'ambito delle iniziative della Camera dei deputati per ricordare il 30° anniversario della caduta del muro di Berlino.