Ue: forte rimpianto per azioni provocatorie Corea del Nord

Mos

Roma, 16 giu. (askanews) - L'Unione europea ha espresso "forte rimpianto" per le recente azione della Corea del Nord, che ha fatto saltare in aria l'ufficio di collegamento congiunto intercoreano a Kaesong, le cui attivit erano sospese per l'epidemia da nuovo coronavirus.

"L'Ue rimpiange con forza le recenti azioni della Repubblica democratica popolare di Corea, che aumenta la tensione, destabilizza la situazione e mina gli sforzi per una soluzione diplomatica nella Penisola coreana" ha dichiarato la portavoce del servizio esteri dell'Ue Virginia Battu-Henriksson. "La demolizione dell'ufficio di collegamento intercoreano oggi a Kaesong, assieme alla sua accresciuta retorica militare e al taglio delle linee ufficiali di comunicazione con Seoul sono inaccettabili e ogni ulteriore passo provocatorio e dannoso deve essere evitato", ha proseguito. Roma, 16 giu. (askanews) - L'Unione europea, ha detto ancora Battu-Henriksson, "continua a incoraggiare il dialogo e il riavvio di un sostenuto processo diplomatico che punti a costruire la fiducia e a stabilire pace e sicurezza durevoli in una Penisola coreana libera da armi nucleari al pi presto possibile".

Finch non ci sar da parte della Corea del Nord un "completo, verificabile e irreversibile smantellamento dei suoi programmi nucleari e degli altri programmi missilistici", l'Ue "continuer a insistere - ha concluso la portavoce - e lavorare con i paesi nel mondo per garantire che sostanziali sanzioni in corso siano pienamente mese in atto e rispettate da tutti".