Ue: Gentiloni, 'difesa europea sia comune, no rafforzamento in singoli Paesi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 mag. (Adnkronos) – "Il 24 febbraio ha cambiato il corso della nostra storia, c'è una nuova crisi e non è automatico che ogni crisi porti a passi avanti. Le parole chiave di questa sfida sono autonomia strategica che vuol dire da un lato indipendenza energetica -oggi è stato presentato un nuovo pacchetto di sanzioni e confido che anche su questo pacchetto si possa confermare unità dei Paesi Ue, anche se non è semplice- e l'altra è la difesa comune e ha ragione Letta quando dice che deve essere una difesa comune e non un rafforzamento della difesa dei singoli Paesi". Così il commissario Ue, Paolo Gentiloni, all'Agorà 'Difesa comune europea: quali prospettive', organizzata della senatrice Roberta Pinotti, con il segretario Pd, Enrico Letta e il ministro Lorenzo Guerini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli