Ue: Gentiloni, 'revisione Patto stabilità? riapriremo discussione in autunno'

·1 minuto per la lettura
Ue: Gentiloni, 'revisione Patto stabilità? riapriremo discussione in autunno'
Ue: Gentiloni, 'revisione Patto stabilità? riapriremo discussione in autunno'

Roma, 14 mar. (Adnkronos) – "Riapriremo la discussione in autunno" sulla revisione del Patto di stabilità e crescita che è attualmente sospeso. "Vedo due problemi, oltre a quelli di prima del Covid-19. E il primo è che esiste un’enorme domanda di investimenti pubblici e privati. Negli ultimi 5 anni nell’area euro gli investimenti pubblici netti sono stati pari quasi a zero. A questo si aggiunge il rischio di una mancanza di investimenti privati. Invece noi in Europa abbiamo bisogno di migliaia di miliardi di investimenti, a maggior ragione in vista della transizione verde e digitale. Parliamo più di strumenti di crescita, che non di stabilità". Ad affermarlo, in un'intervista al 'Corriere della Sera', è il Commissario Ue per l'Economia, Paolo Gentiloni.

"Non si tratta di rivedere gli obiettivi stabiliti dai trattati. Ma con un debito pubblico in media al 103% del Pil nell’area euro – sottolinea Gentiloni-, abbiamo bisogno di una discussione sulle modalità di rientro, i percorsi, i tempi e i perché. Se noi ci limitassimo ad applicare le regole come sono, con livelli di debito aumentati così tanto, allora dovremmo mantenere per 10 o 15 anni dei surplus di bilancio prima di pagare gli interessi sul debito che sarebbero difficilmente sostenibili. Dobbiamo ripensare a come gestire i percorsi di rientro. Ovviamente l’Italia o la Grecia hanno livelli di debito pubblico molto alti e devono esercitare particolare prudenza. Ma anche la Francia sarà probabilmente sopra il 120% del Pil per diversi anni. Credo che dovremo far fronte a queste realtà", aggiunge il Commissario Ue.