Ue: Gozi, 'da von der Leyen lettera a gioventù europea' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – "Se non ora quando? L'opinione pubblica è consapevole che dobbiamo essere autonomi nel difendere i nostri interessi, che non vuol dire rompere l'alleanza transatlantica o dimenticare la Nato, ma essere più efficienti e più adulti nella nostra difesa. Questo sarà un punto chiave per Macron durante la presidenza francese dell'Ue ed è un punto chiave nel rapporto Italia-Francia. I nostri due Paesi possono fare di più, insieme, su molti temi: dalla difesa, all'industria, alla cultura".

"L'Europa sta cambiando, esce di scena Angela Merkel e ci sono due protagonisti sulla scena europea a livello di leadership: uno è Emmanuel Macron, l'altro è Mario Draghi. In questo contesto è molto importante finalizzare il Trattato del Quirinale per approfittare della complicità politica tra questi due leader e strutturare le nostre relazioni in una linea di continuità, anche per evitare delle competizioni e incomprensioni dalle quali in passato hanno perso molto entrambi i Paesi", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli