Ue: L. Fontana (Lega), 'agenda globalista vuole distruggere identità partendo da famiglia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 set. (Adnkronos) – "L’agenda globalista vuole distruggere le tradizioni e l’identità europea, partendo dalla famiglia. Servono degli eroi per combattere contro un totalitarismo che vuole distruggere l’Europa e ridurre gli uomini a numeri, in funzione solo dell’economia. L’uomo invece è spirito, è identità, è tradizione, è diversità e, soprattutto, è comunità”. A dirlo è il vicesegretario della Lega e responsabile dipartimento Esteri, Lorenzo Fontana, che in settimana è intervenuto al panel sull’Europa del quarto Summit sulla Demografia di Budapest, insieme ai ministri per la Famiglia e le politiche sociali di Ungheria, Polonia, Slovenia, Slovacchia e Lettonia.

Il discorso di Fontana, unico esponente italiano a salire sul palco, è stato preceduto dall’intervento di Mike Pence, già vicepresidente degli Stati Uniti, che si è rivolto alla platea del Summit di Budapest dicendo che “famiglie forti creano forti comunità e forti comunità creano nazioni forti”. Il primo ministro serbo Aleksandar Vučić ha parlato di una “ideologia politica contraddittoria marxista-liberale che minaccia la nostra sopravvivenza” mentre il giornalista francese Éric Zemmour ha invocato una reazione globale, a partire dell’esempio di Orbán e del popolo ungherese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli