Ue, l'Abruzzo fa scuola con la best-practice su adeguamento sismico

Xab

Pescara, 26 set. (askanews) - Il progetto di miglioramento sismico ed efficientamento energetico, realizzato nella scuola secondaria di Pianella (Pescara) grazie ai finanziamenti del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale), è stato presentato questa mattina a Roma, nella riunione convocata dal Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, quale esempio di best practice legato all'utilizzo delle risorse europee. L'intervento aveva già ricevuto il plauso del Direttore generale della Dg Regio della Commissione europea, Luigi Nigri, che, dopo aver visitato lo scorso mese l'istituto di Pianella (Pescara) ha voluto inserire questa esperienza tra i punti all'ordine del giorno della riunione di oggi, per la definizione delle strategie da seguire per un'Europa più verde. Il progetto di Pianella - costato 204 mila euro, di cui 100 mila euro finanziati dal FESR e 104 mila euro dai fondi comunali - ha permesso l'adeguamento sismico dell'edificio, danneggiato dal sisma del 2009, e un nuovo sistema energetico realizzato utilizzando le tecniche più avanzate che garantiscono un risparmio di energia e l'abbattimento delle emissioni inquinanti. Un modello di intervento ritenuto esemplare anche per il notevole risparmio di costi e la rapidità dei tempi di realizzazione.