Ue: M5S, superare vincoli bilancio anacronistici, serve nuova architettura

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roa, 8 nov. (Adnkronos) – “Fin dall’inizio dell’ondata pandemica abbiamo lavorato per trasformare la catastrofe sanitaria ed economica in un’opportunità per costruire un’Europa più solidale, equa e digitale. Grazie al presidente Conte siamo riusciti a ottenere strumenti innovativi come il Recovery Fund aprendo al concetto di condivisione dei rischi. Così adesso siamo convinti che non si possa più tornare a vincoli di bilancio ormai anacronistici ma puntare nella costruzione di una nuova architettura Ue". Lo affermano deputate e deputati M5S componenti della commissione Politiche Ue della Camera, nel giorno in cui nell'Eurogruppo si tiene la prima discussione tra i ministri sulle regole Ue in materia di bilanci pubblici.

"Tra le varie proposte di riforma, ci stiamo battendo -ricordano- per l’idea di scorporo degli investimenti sostenibili dal calcolo del deficit, la cosiddetta ‘green rule’, in maniera da costruire finalmente un’Europa più verde e solidale. Per raggiungere i nuovi obiettivi ambientali e sociali che l'Unione europea si è posta è indispensabile la riscrittura dei Trattati europei e la riforma del Patto di stabilità e crescita”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli