Ue: Meloni, 'polacchi e ungheresi hanno sfidato Urss, non cederanno a ricatti'

·1 minuto per la lettura
Ue: Meloni, 'polacchi e ungheresi hanno sfidato Urss, non cederanno a ricatti'
Ue: Meloni, 'polacchi e ungheresi hanno sfidato Urss, non cederanno a ricatti'

Roma, 18 nov. (Adnkronos) – "Sul tema del Recovery Fund, la posizione di veto da parte di Ungheria e Polonia è colpa di chi ha sottoscritto a luglio un accordo al Consiglio europeo che prevedeva alcune cose e poi ha pensato di cambiare le carte in tavola per ricattarle. In buona sostanza hanno detto loro: 'Se non fai quello che ti diciamo noi, per esempio sull’immigrazione, tu non hai i soldi per aiutare i tuoi cittadini a uscire dal Covid'. A me sembra un ricatto vergognoso ed è stato fatto non tenendo evidentemente in considerazione chi si ha di fronte: gente che ha sfidato i carri armati sovietici quasi a mani nude non si fa esattamente ricattare oggi dai Paesi frugali o dalla sinistra europea". Lo dice Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, ospite di 'Stasera Italia speciale' in onda su Retequattro.