Ue nega di aver voluto nascondere piano investimenti 'green' con pubblicazione a Capodanno

·2 minuto per la lettura
Diverse bandiere Ue davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha negato di aver atteso fino alla sera di Capodanno per pubblicare delle proposte divisive che permettono di etichettare alcuni progetti a gas naturale ed energia nucleare come sostenibili e ha affermato: "non stavamo cercando di fare nulla di nascosto".

La decisione di Bruxelles di includere investimenti nel gas e nel nucleare nella "tassonomia della finanzia sostenibile" è stata fatta circolare tramite bozza di proposta nella tarda giornata del 31 dicembre e intercettata da alcuni media.

"A parte scavare una vera e propria fossa l'Unione europea non avrebbe potuto fare di più per tentare di seppellire questa proposta", ha affermato Henry Eviston, portavoce della finanzia sostenibile dello European Policy Office del Wwf, in un post online.

"Quando il quesito riguardava la natura "green" delle rinnovabili, la Commissione ha dato ai cittadini tre possibilità di esprimere la propria opinione. Per il gas fossile e il nucleare tutto si è ridotto a un documento scritto a porte chiuse e pubblicato a Capodanno. Se la Ue ha fiducia in questa proposta deve tenere una consultazione pubblica", ha aggiunto Eviston.

Eric Mamer, portavoce dell'esecutivo comunitario, ha affermato nel corso di una conferenza stampa che la Commissione si era impegnata a presentare la propria posizione riguardo a quello che è un "argomento molto complesso e sensibile" prima della fine dell'anno.

"Non abbiamo cercato di fare le cose di nascosto, per così dire, scegliendo il 31 dicembre", ha detto Mamer. "Posso assicurarvi che i nostri colleghi avrebbero preferito di gran lunga rilassarsi durante le vacanze, ma hanno deciso di continuare a fare il proprio lavoro durante le vacanze di Natale per assicurarsi che la decisione venisse presa entro la fine dell'anno".

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli